Exhibit design come strumento di marketing

Data

“Lo spazio non è solo il volume in cui si muovono le persone ma lo strumento attraverso il quale si diffondono le informazioni.”

Nella progettazione di allestimenti temporanei, la comunicazione e l’informazione sono il perno sul quale ruotano le soluzioni progettuali che, nella maniera più opportuna, permettono di veicolare il messaggio desiderato.



Infatti nelle fiere, nei grandi e piccoli eventi dove l’imprenditoria mostra i prodotti e i servizi, la modellazione dello spazio la comunicazione, attraverso lo strumento architettura, diventa particolarmente coinvolgente al fine di sollecitare emozioni , stupore.


Lo spazio si fa così dinamico e cambia a seconda di come viene vissuto, di come viene percepito. Quello che veramente conta sono la comunicazione e l’interattività, che si hanno attraverso lo spazio stesso.


Avviene una “smaterializzazione”, intesa come graduale sostituzione dei materiali fisici con l’elemento informazione che, se elaborata ed usata nell’ambiente appropriato, produce effetti considerevoli.


I requisiti fondamentali dell’allestimento temporaneo sono:
1) forte riconoscibilità del design (quindi del brand) caratterizzato dal dinamismo formale come espressione del “prodotto” presentato;
2)creazione di un importante flusso emozionale.


Exhibit Design.
Architettura come strumento di Comunicazione.

Duccio Brunelli, BBA-architetti associati.
Alinea Editrice, 2006.


Questo testo presenta molti progetti di Exhibit Design, tutti finalizzati alla ricerca applicata verso una nuova architettura ed un nuovo design: architettura e design intesi come strumento per creare comunicazione, capace di provocare suggestioni ed evocazioni creative nell’utente.

Altri
articoli

BBA-Architetti & Partners s.r.l.