Come Ottenere il Superbonus 110%: una Guida per i Proprietari di Immobili

Data

Il Superbonus 110% è ormai operativo. I proprietari di immobili
residenziali, siano essi in condomìni o in unità singole, possono
quindi pensare concretamente ad accedere ai bonus fiscali e procedere
con le ristrutturazioni energetiche e/o antisismiche delle proprie
abitazioni, con convenienti soluzioni economico-fiscali.

E’
indubbio che per affrontare il percorso tecnico sia necessario ad
affidarsi ad una struttura organizzata, in grado di offrire i servizi
di progettazione integrata e di seguire tutto l’iter
, dallo studio di
pre-fattibilità fino alla fine dei lavori.

La
procedura per l’accesso al Superbonus 110% (o dei bonus “minori”),
comprensiva di richiesta di cessione del credito presso un istituto
bancario, si riassume in alcuni passi:

Analisi preliminare: attraverso una consulenza tecnica
integrata
, si effettua uno studio di prefattibilità per verificare
le caratteristiche dell’immobile, le aspettative della proprietà e
gli eventuali ostacoli tecnici all’accesso al Superbonus 110%. Questa
fase, che comprende una raccolta e verifica documentale, viene
offerta gratuitamente dal nostro Gruppo
.

Incarico per proseguimento attività progettuale: verificata la
fattibilità dell’operazione, si procede all’affidamento
dell’incarico professionale
. Questo passaggio risulta fondamentale per la richiesta della cessione del credito: la banca chiede infatti
documentazione che comprende il titolo edilizio presentato per
l’esecuzione delle opere (scia, cila o pdc se necessario) e il
contratto d’appalto stipulato con l’impresa che eseguirà i lavori,
nonché le asseverazioni della possibilità di passaggio delle 2
classi energetiche.

Inizio ed esecuzione dei lavori: si dà inizio al cantiere; i
professionisti seguono la Direzione Lavori (architettonica,
impiantistica, eventualmente strutturale) ed emettono gli Stati di
Avanzamento Lavori
, da loro asseverati, e vidimati dal Visto di
Conformità da un Commercialista. Tale documentazione viene trasmessa
all’istituto bancario cessionario del credito, che provvederà a
saldare le fatture dell’impresa e dei professionisti. I SAL sono
previsti per normativa al 30% e al 100% dell’avanzamento lavori.
Taluni istituti bancari offrono la possibilità di liquidazioni
ulteriori (es. 60%).

Termine lavori: con la conclusione delle opere i professionisti
provvedono alla asseverazione energetica conclusiva e alla sua
trasmissione sul portale Enea. In seguito verrà emessa
l’attestazione fiscale finale.

Per ulteriori informazioni o per iniziare la procedura per la ristrutturazione con Superbonus 110% della vostra abitazione CONTATTATECI: info@bba-architetti.it

  

Altri
articoli

BBA-Architetti & Partners s.r.l.